smarrimento patente cosa fare

A volte può capitare di perdere il portafoglio: in questo caso come ben sai il problema maggiore non è tanto legato ai soldi (a meno che tu non avessi 5000 euro in contanti ovviamente), ma ai documenti in esso contenuti. In questo caso infatti occorre fare una lunga trafila che parte dalle denunce del caso, fino alle richieste dei duplicati dei vari documenti.

Ma vediamo cosa fare nel caso di smarrimento della patente di guida. Per prima cosa, così come nel caso di smarrimento del documento di circolazione, occorre recarsi presso la Polizia, o altra Autorità competente, e sporgere denuncia entro 48 ore dalla constatazione della avvenuta perdita. Anche in questo caso, se la denuncia è già stata fatta all’estero, occorre ripresentarla presso le Autorità italiane.

L’organo di polizia provvede dunque a verificare se il documento è duplicabile direttamente dal ministero e rilascia un permesso di guida provvisorio della durata di 90 giorni. Il documento provvisorio vale in tutto e per tutto come la patente originale e permette dunque di guidare la propria autovettura. Se la patente è duplicabile allora sarà necessario ritornare presso l’Autorità nella quale si è sporto denuncia muniti di due fototessere e documento di identità valido e richiedere il rilascio del duplicato. Se invece la patente non è duplicabile occorre recarsi presso la Motorizzazione e presentare domanda di duplicato presentando due fototessere, il modello TT2112, il pagamento del bollettino di 9.oo Euro, la denuncia di smarrimento e il documento provvisorio rilasciato dalla Polizia.

Solitamente il duplicato ti viene spedito a casa entro 45 giorni dalla richiesta: se entro tale data non dovesse arrivarti telefona al numero verde del Ministero dei Trasporti 800.232323 e chiedi informazioni. Il costo per ottenere un duplicato della patente è di circa 9.00 Euro più le spese postali, da pagare al postino al momento della consegna.

Se si richiede un duplicato a seguito del deterioramento della patente di guida, occorrerà presentare all’Ufficio della Motorizzazione anche l’attestazione dell’avvenuto pagamento di un bollettino da 29,24 euro e la patente deteriorata.