Home News Pulire il motore dell’auto prima di venderla

Pulire il motore dell’auto prima di venderla

pulire-il-motore-dell'auto

Prima di vendere un’automobile, è preferibile procedere alla pulizia del suo motore. Un motore sporco fa sembrare l’auto più usurata di quanto non sia nella realtà, diminuendone il valore.

Far pulire il motore della propria auto da un professionista rende tutto più semplice, ma aumenta di gran lunga i costi. La soluzione ideale per risparmiare è quella di procedere con una pulizia “fai da te”.

Ma come si fa? Vediamolo insieme!

Scaldare il motore e mettere in sicurezza le componenti elettriche

Prima di iniziare la pulizia vera e propria, bisogna far scaldare il motore ma senza esagerare. Quindi, bisogna condurre il veicolo in un luogo lontano dalla sporcizia.

Una volta posizionata la macchina in un luogo adatto alla pulizia è necessario rimuovere la batteria, partendo dal cavetto negativo e poi quello positivo e mettere in sicurezza i componenti elettrici. Per farlo basterà ricoprire fili e componenti elettrici con delle semplici bustine di plastica.

Infine, prima di procedere con la pulizia vera e propria sarà necessario ricoprire l’entrata dell’aria con un foglio di alluminio o di plastica in modo da non far passare l’acqua, evitando così spiacevoli depositi all’interno del motore.

Preparare la soluzione e pulire il motore dell’auto

Per prima cosa è necessario rimuovere lo sporco superficiale aiutandosi con un pennello, questo permetterà di eliminare residui di polvere superficiali, migliorando la resa finale del lavoro.

A questo punto si deve preparare il composto per la pulizia mischiano acqua con un detersivo liquido ideale per lo sgrassamento dei motori: le proporzioni ideali sono 1/2 litro di sgrassatore ogni 4 litri di acqua.

Ora che la nostra soluzione è pronta è necessario passarla sulle parti superficiali del motore (e non coperte dalla plastica) con l’aiuto di un pennello a setole dure. Per eliminare anche lo sporco più profondo è necessario strofinare bene il pennello e bagnare abbondantemente le parti più sporche.

Dopo essersi assicurati di aver eliminato tutto lo sporco superficiale si elimina i residui della soluzione detergente indirizzando con un tubo da irrigazione un getto d’acqua sul motore.

Per pulire correttamente le parti più profonde del motore sarà necessario consultare il manuale d’uso dell’auto, cercando al suo interno quale materiale è indicato come il più adatto per pulire l’interno del motore e delle restanti parti in metallo. In casi particolari potrebbe essere necessario l’utilizzo di acquaragia, ma in linea generale uno sgrassante per motore è la soluzione ideale.

Dopo aver sciacquato con cura il motore ed aver eliminato eventuali residui dei prodotti utilizzati per la pulizia non ti resterà che rimuovere le protezioni in plastica e alluminio applicate in precedenza e lasciare il motore ad asciugare.

Fonte: cfg.it

Rispondi: