Pneumatici Ricostruiti Per Auto

pneumatici ricostruiti

Uno dei modi per risparmiare sull’acquisto degli pneumatici è quello di affidarsi a pneumatici ricostruiti, conosciuti anche con il nome di gomme rigenerate. Ma cosa sono? Si tratta di copertoni il cui battistrada è stato sostituito con materiale nuovo, in tutto e per tutto uguale all’originale.

Questi nuovi pneumatici sono sicuri e affidabili e sono in grado di garantire una durata pari a quella di una gomma nuova. Il principale vantaggio è relativo al costo di acquisto, che è nettamente inferiore rispetto ai nuovi pneumatici, variando tra il 25 e il 40% meno rispetto alla classica gomma.

Il procedimento di ricostruzione di un pneumatico inizia con una approfondita ispezione dello stesso, in modo da controllare le condizioni reali della carcassa. Se questa è in buone condizioni allora il vecchio battistrada consumato viene rimosso e al suo posto viene applicato quello nuovo. Tramite vulcanizzazione della gomma vengono poi fuse di nuovo insieme le due parti.

La sicurezza dei pneumatici ricostruiti è garantita non solo dal controllo preliminare delle condizioni della carcassa (una carcassa compromessa non viene mai ricostruita), ma anche dal test finale cui sono sottoposte per legge le nuove gomme rigenerate. Le normative che regolano la ricostruzione degli pneumatici sono le Ece Onu 108 e 109 del 1 gennaio 2004, che prevedono un controllo di resistenza e affidabilità dei pneumatici, oltre alla verifica del processo produttivo e della sua qualità.

Acquisteresti un pneumatico ricostruito o nutri ancora dei dubbi sulla sicurezza?

Rispondi: