Home News Nuova Suzuki Swift 4×4

Nuova Suzuki Swift 4×4

nuova suzuki swift 4x4

La nuova Suzuki Swift 4×4 è stata provata in occasione del 4×4 Fest di Carrara su un percorso urbano, provinciale con un “filo” di strada bianca fino ad arrivare su alle pendici delle famose cave di marmo che hanno così reso famosa l’area e fatto persino felici gli appassionati di 4×4 che usano (ovviamente dietro permesso) queste cave come loro palestre.

Presente un listino prezzi che parte da 16.500 euro per la Swift 4×4 B­Cool e che può toccare i 18.100 euro per la versione B­Top, la Suzuki Swift 4×4 si dimostra un’auto dal doppio volto, ottima per potersi spostare in città grazie alle dimensioni compatte ma al tempo stesso molto indicata anche per gite in montagna, in collina o comunque su terreni sterrati dove non si scompone affatto confermando il suo DNA 4×4.

L’aspetto della Suzuki Swift 4×4 è il medesimo della variante 4×2, un look molto simpatico che piace proprio indifferentemente agli uomini ed alle donne. Il motore è il quattro cilindri 1.2 litri DualJet, il cui nome deve la sua origine ai due iniettori per cilindro; questa unità è meno potente di 4 CV rispetto al passato ma in compenso ha guadagnato 2 Nm di coppia massima, peraltro erogata 400 giri più in basso.

Ottimo anche il consumo medio, decisamente migliorato rispetto al passato, con valori che vanno da 18,9 km con un litro di benzina a 20, 8 km; eccezionali i valori per quanto riguarda le emissioni di CO2, pari a 111 g/km, il valore più basso in assoluto tra le 4×4. La dotazione di serie della Suzuki Swift 4×4 è molto completa e prevede:7 airbag, ESP, cerchi in lega da 16 pollici e climatizzatore manuale.

Se si opta invece la versione B­Top (18.100 euro), si hanno anche il navigatore, il climatizzatore automatico ed il sistema di regolazione in profondità del volante.

Autore
Appassionato di auto, eredita dal padre l'attrazione per vetture d'epoca, ma anche per auto sportive e da corsa in generale. Come prima auto guida una Fiat 500 Sporting, a cui seguirà l'acquisto di una Punto Sporting: attualmente ha però cambiato completamente genere, passando ad una vettura alimentata a metano. Laureato in Scienze della Comunicazione, inizia a scrivere per Risparmia-Auto nel 2011, specializzandosi nel tempo su articoli legati a usato, ecologia, assicurazione e modifiche delle normative. Sogna di poter avere un giorno un garage nel quale riporre auto d'epoca, ma anche una supercar sportiva.

Rispondi: