Home News Auto Elettriche In Italia: Nuovo Decreto

Auto Elettriche In Italia: Nuovo Decreto

auto elettriche italia

Se ne parla già da tempo della diffusione delle auto elettriche in Italia, ma purtroppo vuoi per un motivo, vuoi per un altro, attualmente esistono non poche difficoltà legate alla vendita di tali vetture. Un passo avanti importante potrebbe essere costituito dal nuovo decreto approvato dal Senato, il Disegno di legge 2472-B, relativo allo sviluppo degli spazi verdi urbani.

Proprio in suddetto decreto, all’articolo 6 si parla di macchine a batteria e della possibilità di mettere gli utenti nelle condizioni di usare il più possibile questo tipo di vetture in modo da avere conseguenze più che positive sia dal punto di vista ambientale che da quello del risparmio energetico. A questo punto non rimane che attendere il via libera della Camera, probabilmente entro la fine di maggio.

Ma cosa prevede il nuovo disegno legge? La norma stabilisce in pratica che le colonnine di ricarica siano realizzate e installate sul territorio dalle società di distribuzione, seguendo determinate regole fissate dalla Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Inoltre, sempre secondo il nuovo decreto, anche i proprietari delle aree di parcheggio situate all’interno di edifici privati potranno installare infrastrutture di ricarica adatte a veicoli elettrici.

Insomma un passo importante a livello legislativo sembra essere stato compiuto, ora aspettiamo la sua entrata in vigore e soprattutto aspettiamo di vedere se lo Stato deciderà di continuare con una politica di incentivi per favorire la diffusione delle vetture elettriche in Italia.

Autore
Appassionato di auto, eredita dal padre l'attrazione per vetture d'epoca, ma anche per auto sportive e da corsa in generale. Come prima auto guida una Fiat 500 Sporting, a cui seguirà l'acquisto di una Punto Sporting: attualmente ha però cambiato completamente genere, passando ad una vettura alimentata a metano. Laureato in Scienze della Comunicazione, inizia a scrivere per Risparmia-Auto nel 2011, specializzandosi nel tempo su articoli legati a usato, ecologia, assicurazione e modifiche delle normative. Sogna di poter avere un giorno un garage nel quale riporre auto d'epoca, ma anche una supercar sportiva.

Rispondi: