Home News Acquistare una vettura di seconda mano: ecco la valutazione auto usate di...

Acquistare una vettura di seconda mano: ecco la valutazione auto usate di Certificauto

Come valutare un’auto usata? Se lo chiedono ogni giorno centinaia di persone interessate ad acquistare una vettura di seconda mano, di fronte ad un annuncio su Internet o al piazzale di una concessionaria. Ecco alcuni consigli utili per cercare di evitare il più possibile brutte sorprese e fare la valutazione auto usate senza eccessive apprensioni, sfruttando l’aiuto di Certificauto.

Cos’è Certificauto

Che cos’è Certificauto? E’ un’organizzazione che opera a tutela dei consumatori che intendono acquistare una vettura usata senza correre rischi. Questo vale in particolare quando la compravendita dell’auto usata si conclude tra privati, situazione in cui non esiste garanzia legale. Con Certificauto a fronte di un modesto investimento economico, è possibile recarsi presso un centro autorizzato e ottenere la certificazione del veicolo usato che intendi acquistare. Significa invece che la valutazione della vettura viene certificata dal team degli esperti di Certificauto che si reca sul posto a visionare l’auto per tuo conto, anche se tu l’hai scelta tramite un annuncio su Internet.
Questo non vuol dire dover rinunciare ad una valutazione personale dell’acquisto, come spieghiamo nel paragrafo successivo, sempre che appunto sia possibile.

Come valutare un’auto usata

Ecco riassunte per punti tutte le azioni necessarie per valutare attentamente un’auto usata. E’ chiaro che per portarle a termine occorre poter visionare il veicolo di persona, accompagnati da qualcuno esperto: è proprio questo il plus del servizio offerto da Certificauto.

    • Fatti accompagnare da qualcuno competente

Se non hai un meccanico tra gli amici, puoi scegliere quello più appassionato alle auto e chiedergli di accompagnarti a vedere l’auto che intendi acquistare. E’ sempre buona norma far visionare la vettura da un esperto, capace di scoprire più facilmente eventuali “magagne”. La più banale? Ad esempio se l’auto ha subito un sinistro in passato, circostanza di cui addirittura i rivenditori possono non essere sempre al corrente.

    • Apri il cofano e guarda bene il motore

Sembra una banalità, ma aprire il cofano e guardarci dentro è una delle cose più importanti da fare quando si va a visionare una vettura usata. Il motore non deve presentare trasudazioni di liquido di raffreddamento o olio motore, dal coperchio della testata, dal basamento (se visibile) o dai vari manicotti. Consigliamo di controllare attentamente anche il radiatore, che deve essere perfettamente integro, così come tutti i manicotti visibili, la cui gomma non deve essere eccessivamente indurita. Controlla anche la batteria: se risulta particolarmente incrostata è sintomo di un discreto invecchiamento della stessa, per cui è bene chiederne la sostituzione al rivenditore.

    • Guarda bene la carrozzeria e i fari

Un giro completo attorno alla vettura ti permetterà di controllare lo stato della carrozzeria, l’eventuale presenza di danni e graffi alla stessa. Pretendi che la vettura ti sia mostrata pulita e in piena luce. La visione in controluce permette di scoprire anche piccole ammaccature, come quelle causate dai chicchi di grandine, in particolare sul tetto e sul cofano motore. Attenzione anche ai ritocchi fatti male: se vedi sfumature incoerenti nel colore sei in presenza di un lavoro di ripristino della carrozzeria eseguito male.
Controlla i fari, devono essere perfettamente in sede e non presentare eccessiva opacizzazione: riportarli a nuovo per alcuni modelli di auto è molto costoso e comporta la sostituzione dell’intero gruppo faro.
Infine, verifica il terminale di scarico: deve essere integro, non presentare ruggine o altri danni come il distacco dai supporti della carrozzeria.

    • Dai uno sguardo alle ruote e sotto i passaruota

Non dimenticare di verificare le ruote, gli pneumatici e lo stato della carrozzeria sotto i passaruota. Pneumatici e cerchioni devono essere integri, non aver subito colpi e deformazioni. Questo aspetto è particolarmente importante se l’auto è dotata di cerchi in lega, molto più delicati e soggetti a danneggiamenti a seguito di urti con marciapiedi o buche nell’asfalto.
Gli pneumatici devono avere adeguato battistrada e non devono essere eccessivamente datati: puoi verificare la loro età consultando la sigla “DOT” presente sulla spalla, riportante settimana e anno di produzione. Verifica anche che la misura di gomme montata sia quella prevista a libretto.
Ricordati di dare un’occhiata anche sotto i passaruota, per verificare che la vettura non abbia subito danni da corrosione o impatto con sassi, oggetti metallici, non improbabili se l’auto è stata usata su strade extraurbane di campagna.

    • Controlla attentamente gli interni

Uno sguardo attento agli interni dell’auto è imprescindibile per l’acquisto in sicurezza di una vettura usata. Controlla lo stato della tappezzeria, soprattutto sotto ai tappetini, controlla che il cielo della vettura non sia soggetto a distacchi. Controlla che i sedili siano integri, in particolare se presentano foderine che li ricoprono: spesso infatti celano danni seri. Verifica il funzionamento della strumentazione e dell’aria condizionata se disponibile. E’ inoltre consigliabile un breve ascolto dell’autoradio, se installata.

    • Controlla i documenti dell’auto, incluso il libretto di manutenzione

Infine, ultima operazione ma non per questo meno importante, il controllo dei documenti della vettura. Oltre al libretto di circolazione riportante le revisioni periodiche che devono essere state svolte regolarmente, è bene controllare il libretto di manutenzione.
Se l’auto è stata trattata bene, il libretto deve riportare le annotazioni della manutenzione periodica programmata, che deve essere stata effettuata presso officine autorizzate del produttore o presso la rete della casa costruttrice, almeno durante il periodo della garanzia obbligatoria. E’ bene che vi siano riportati anche i successivi interventi di manutenzione, anche se svolti fuori dalla rete di assistenza della casa madre: sono indice di manutenzione regolare e quindi un’auto “trattata bene” o comunque mantenuta in efficienza.

Garanzia sull’auto usata

La garanzia è un elemento importantissimo quando si acquista un’auto usata. La legge prevede sempre questo elemento, quando il venditore è un professionista, un concessionario o un commerciante d’auto. Tuttavia, quando la vendita avviene tra privati, non è possibile ottenere una garanzia. In questo caso conviene rivolgersi a Certificauto che può offrire questo servizio grazie all’accordo con Garanziaonline.it

Certificazione sull’auto usata

Come funziona la certificazione sull’auto usata offerta da Certificauto? Si tratta di un documento che certifica lo stato del veicolo che si sta per acquistare e permette anche di offrire la garanzia di un anno, quando la vendita avviene tra privati.
La valutazione del veicolo viene pubblicata online sulla piattaforma ed evidenzia tutte le eventuali problematiche della vettura e gli interventi necessari per eliminarle. Una volta terminata la valutazione Certificauto rilascia una relazione completa sulle prove effettuate per determinare lo stato d’uso e l’efficienza del veicolo.
Anche le concessionari e i commercianti d’auto possono utilizzare la certificazione sulle auto usate di Certificauto. Si tratta sicuramente di un valore aggiunto per la propria attività, un’ulteriore garanzia di qualità da proporre ai propri clienti.

Rispondi: