Home News 10 consigli per risparmiare carburante

10 consigli per risparmiare carburante

Ormai è inevitabile, in fase di acquisto di una nuova automobile, valutare attentamente le sue prestazioni relative al consumo di carburante. Fortunatamente le case produttrici lavorano incessantemente per proporre nuove vetture a consumo ridotto, ma per risparmiare benzina è utile affiancare alla tecnologia moderna alcuni pratici consigli.

Scopriamo insieme quali sono i 10 consigli per risparmiare carburante:

Stile di guida rilassato

Uno stile di guida sportivo porta ad un consumo eccessivo di carburante. Accelerazioni continue, seguite da frenate brusche, portano non solo ad un maggior consumo di benzina, ma anche ad un’usura maggiore delle componenti della vettura. Uno stile di guida rilassato, inoltre, riduce lo stress e i rischi di incidente.

Sfrutta l’inerzia

Un consiglio per risparmiare carburante è sfruttare l’inerzia, ovvero lasciar andare la vettura senza accelerare. I momenti migliori sono le discese (se la pendenza è elevata consigliamo di non procedere in folle) e i lunghi tratti rettilinei, durante i quali si può anche rimuovere la marcia per non essere rallentati dal freno motore.

Guida con marce alte

Fin troppo spesso si tende a far salire il motore di giri prima di cambiare marcia. Questo porta ad un maggior consumo di benzina: per risparmiare è consigliabile sfruttare sempre la marcia più alta possibile (i 2000 giri al minuto vanno benissimo, a differenza di quanto molti credono). Le nuove vetture sono in grado di offrire ottima potenza di trazione anche a bassi regimi.

Ottimizza la pressione degli pneumatici

Pneumatici troppo sgonfi portano, oltre al consumo anomalo delle gomme stesse, ad un maggior attrito e di conseguenza ad un consumo eccessivo di carburante. E’ stato calcolato che la pressione bassa degli pneumatici può causare un consumo maggiorato del 15%, consumo che può essere evitato in pochi minuti, semplicemente riportando la pressione ai valori indicati dalla casa produttrice della vettura.

Sfrutta gli equipaggiamenti solo quando servono

Climatizzatore, sedile riscaldato e lunotto termico sono solo alcuni degli equipaggiamenti di cui ormai non si riesce a fare a meno. Il problema è che quando sono in funzione il consumo di carburante tende ad aumentare. Fra i 10 consigli per risparmiare carburante, troviamo quindi l’utilizzare con moderazione gli equipaggiamenti della vettura, spegnendo ad esempio lo scalda sedile quando questo è diventato caldo e disattivando il lunotto termico quando il lunotto è pulito.

Non portare peso inutile

Tante persone tendono a non svuotare il bagagliaio della propria auto. Questo è un errore, perché portare peso inutilmente significa anche aumentare il consumo di carburante, soprattutto consumare carburante che potrebbe essere facilmente risparmiato, semplicemente svuotando il bagagliaio.

Attento alla resistenza aerodinamica

La resistenza aerodinamica è la resistenza a cui la vettura va incontro quando si sposta, perché essa è immersa in un fluido (l’aria). Dover vincere una maggiore resistenza aerodinamica significa dover produrre un lavoro maggiore e, di conseguenza, consumare più carburante.

Oltre all’importanza della fase di scelta di una vettura che scivoli via senza molta resistenza, è utilissimo rimuovere portapacchi e portasci quando non necessari, perchè questi aumentano notevolmente l’attrito, incidendo sul consumo totale di benzina.

Preferisci i viaggi lunghi

Le automobili hanno le prestazioni migliori quando il motore è caldo, ecco perchè è preferibile evitare di spostarsi in auto per viaggi molto brevi. Nei primi chilometri il consumo è massimo e tende a calare man mano che il motore si riscalda.

Punta sull’olio giusto

L’olio a bassa viscosità aiuta a ridurre in consumi. E’ stato calcolato che l’utilizzo di carburante può essere ridotto fino al 5%, semplicemente puntando sull’olio giusto.

Sfrutta le offerte

Spesso alcune stazioni di rifornimento offrono sconti ed agevolazioni ai soci, oppure offerte limitate nel tempo. E’ bene in questi casi sfruttare l’opportunità e risparmiare semplicemente facendo rifornimento dal benzinaio più conveniente.

Autore
Appassionato di auto, eredita dal padre l'attrazione per vetture d'epoca, ma anche per auto sportive e da corsa in generale. Come prima auto guida una Fiat 500 Sporting, a cui seguirà l'acquisto di una Punto Sporting: attualmente ha però cambiato completamente genere, passando ad una vettura alimentata a metano. Laureato in Scienze della Comunicazione, inizia a scrivere per Risparmia-Auto nel 2011, specializzandosi nel tempo su articoli legati a usato, ecologia, assicurazione e modifiche delle normative. Sogna di poter avere un giorno un garage nel quale riporre auto d'epoca, ma anche una supercar sportiva.

Rispondi: